CASTIONE ANDEVENNO PARTNER DEL PROGETTO +++

Il progetto “+++ Più Segni Positivi” è una nuova proposta di welfare collaborativo che vede coinvolte diverse organizzazioni del mandamento di Sondrio. Un progetto che mette in rete 22 Comuni, tra cui appunto il Comune di CASTIONE A., oltre ad associazioni e privato sociale del territorio che condividono una visione di lavoro sinergico.

I 22 Comuni coinvolti sono Albosaggia, Berbenno Valtellino, Caiolo, Caspoggio, Castello Dell'Acqua, Castione Andevenno, Cedrasco, Chiesa Valmalenco, Chiuro, Colorina, Faedo Valtellino, Fusine, Lanzada, Montagna in Valtellina, Piateda, Poggiridenti, Ponte in Valtellina, Postalesio, Sondrio, Spriana, Torre Santa Maria e Tresivio.

Da rete a nodi. La crisi economico-finanziaria e sociale che si sta attraversando ha fortemente incrementato i bisogni di sostegno alle prime necessità delle famiglie anche nel nostro territorio, storicamente contraddistinto da comunità coese e solidali. La mancanza di reti sociali, radicate sul e nel territorio, è la prima povertà da combattere.

Fare “massa positiva” e incrociare le pratiche di sostegno sono le due prospettive che trovano la convergenza di tutti i soggetti coinvolti; ma anche i singoli, ogni cittadino, è chiamato dal progetto ad essere uno dei + che possono fare la differenza nel bilanciamento degli impatti della crisi.

Da meno a più. Circolarità e generosità. Concretamente, le azioni che il progetto intende avviare sul territorio valtellinese sono, oltre ad Emporion, Cantieri = percorsi di reinserimento lavorativo dedicati a persone (40/60 anni) fuoriuscite dal mercato del lavoro; le attività professionalizzanti saranno destinate al recupero e alla manutenzione del territorio e di terreni agricoli in disuso. Diffuso = il progetto +++ sarà inoltre diffuso sul territorio attraverso il lavoro dell’associazione Città Invisibili, con la collaborazione della cooperativa Il Granello.

COS’È EMPORION? Emporion è un market di comunità, parte del progetto +++ Più Segni Positivi, dove trovano spazio prodotti e servizi. Ognuno può contribuire a “riempire” gli scaffali per rendere disponibili “valori”, di cui potersi servire nel momento della temporanea difficoltà. Emporion ospita anche situazioni formative e ludico-ricreative, attivate (co-costruite) sulla base di domande e risorse offerte dai partecipanti stessi.

Emporion vuole rispondere alle situazioni di temporanea difficoltà economica di singoli e famiglie residenti sul territorio dell’ambito di Sondrio, offrendo per un tempo stabilito (1+6 mesi) una tessera/spesa a punti, precaricata sulla base dei componenti il nucleo familiare.

Il market è in via del Lavoro 187 località Agneda - Montagna in Valtellina.

COME SI ACCEDE? Per accedere ad Emporion si può presentare un modulo di richiesta (di accesso), che permette di verificare la presenza dei requisiti e di ottenere la tessera/spesa per il primo mese. La valutazione per l’accesso a Emporion sarà effettuata dall’Ufficio di Piano, in collaborazione con i partner di progetto.

Entro una settimana dalla presentazione della scheda verrà comunicata la possibilità di accesso (via mail o sms) e la data in cui sarà possibile ritirare la tessera a punti ed iniziare ad usufruire dei servizi di Emporion. Di norma, i servizi/beni offerti non sono utilizzabili da coloro che usufruiscono di analoghi servizi o prestazioni erogati da altri enti e/o associazioni.

Dopo il primo mese di accesso sarà possibile confermare la tessera per ulteriori 6 mesi, previo approfondimento della situazione dichiarata e presentazione dell’ISEE attuale, a conferma del permanere della condizione di temporanea difficoltà dichiarata.

Il numero di accessi ad Emporion è limitato e potrà essere prevista una lista d’attesa qualora i posti a disposizione siano in quel momento esauriti.

Per informazioni consultare la pagina dedicata, nel sito http://www.piusegnipositivi.org/ oppure è possibile rivolgere alcune domande, scrivendo a info@piusegnipositivi.org o telefonando al 0342/213355 (lun-ven ore 9/12).